Pubblicato in: Senza categoria

Film di un brutt, ma di un brutt…: “Milf”


Ragazzi buonasera, come state?
Io sono reduce da una battaglia con un tafano grande più o meno come la Francia, ora vivo nel terrore.
La domanda che vi pongo oggi è: ma voi vi ricordate i bei vecchi tempi in cui “serie prodotta da Netflix” voleva dire “OMG, senza dubbio una figata”? Ecco, cosa diamine è andato storto? Perché ora produce aberrazioni come quella di cui vi parlerò oggi, ovvero “Milf”?

Voi giustamente potete dirmi “Sara, ma anche te, già dal titolo si capisce che è una vaccata suvvia” e avete ragione, però è anche il film francese più visto su Netflix in questi mesi estivi quindi ho pensato “parbleau, magari invece di farci un film brutt finisce che mi guardo una commedia carina”.
Ecco, io ho sbagliato tante volte nella mia vita, ma mai così tanto.
Vi avverto che questo film mi ha fatto proprio sclerare male male, preparatevi.

MILF Review: Worst Adult Comedy ever made in History!

Chi segue questa rubrica imbecille sa già che a volte i protagonisti dei Film Brutt tentano di sembrare ben costruiti, dotati di quoziente intellettivo superiore a due punti, insomma delle persone decenti.
Ecco, qui no.
Qui le tre protagoniste ci tengono a farci sapere proprio dal primo momento che sono delle rincoglionite di dimensioni bibliche, delle galline con le balle di fieno rotolanti al posto dei neuroni, delle cretine così cretine che nemmeno a “La cena dei cretini” le avrebbero accettate. Io penso che se avessi un quoziente intellettivo così basso mi berrei del cianuro.

Scusate, cominciamo col film.

Le nostre tre future premie Nobel per la scienza –Elise, Sonia e Cecile– sono in autostrada dirette alla casa al mare di una delle tre che, rimasta vedova anni prima, vuole mettere in vendita la casa che gli ricorda IL MUERTO.

Ragazzi non fanno in tempo a passare quattro minuti dall’inizio che succede letteralmente questo:
due tizi nell’auto dietro alla loro vogliono superarle quindi suonano e fanno gli abbaglianti, allora la guidatrice esperta, la Michela Schumacher delle deficienti, si sposta, li lascia passare, urla all’amica “prendi il volante” perchè lei cosa deve fare?
ALZA LA MAGLIETTA E FA VEDERE LE TETTAZZE SUPPONGO CADENTI A QUELLI CHE LE STANNO SORPASSANDO, MA SCUSAMI MA TI SEI DROGATA MA COSA STAI FACENDO!? MA PERCHE DOVRESTI FARE UNA MINCHIATA DI QUESTA ESORBITANTE PORTATA, TI HA DATO DI VOLTA IL CERVELLETTO BACATO E CHIARAMENTE VUOTO CHE TI RITROVI ATTACCATO AL COLLO?

Grazie a Dio vengono fermate dalla pula e alla sgallettata viente ritirata la patente.

CRETINA.

Menzione d’onore per la frase “come hai potuto proporre agli agenti di succhiarglielo” con quella che risponde “sembravano divertenti”.
Sapete cosa non sembra per niente divertente? Questo film.

Queste qua arrivano a casa e non si sa perché ma C’E’ UN CAZZO DI PELLICANO SU UN LETTO E QUESTA COSA PER IL RESTO DEL FILM NON AVRA’ MAI UNA MOTIVAZIONE DI ESISTERE, E’ UNA ROBA ASSOLUTAMENTE INUTILE E STUPIDA E MI DA SUI NERVI 
Però se dovessi dire chi è il miglior attore all’interno del film sarebbe sicuramente il pellicano.

Le giovincelle decidono di fare vela e i due istruttori -che avranno si e no sei anni- per far colpo su quelle che loro definiscono molto galantemente “materiale di seconda mano, ma gran materialeacchiappano uno dei bambini e lo lanciano in mare urlando a quelle cretine che l’hanno fatto cadere loro.
Scusatemi qualcuno mi dia dello xanax o una spiegazione perché qui quella che si butterà in mare entro dieci secondi sono io, però lo farò con una pietra al collo.

Movie Review – MILF | TL;DR Movie Reviews and Analysis

Tralasciamo scene inutili e dalla dubbissima illuminazione, le nostre vetuste dalle brillanti menti vanno in una discoteca -boh- e incontrano i due istruttori di vela, che non si sa per quale minchia di ragione sono estremamente attratti da queste deficienti dal corpo in decadimento.

E’ tutto di un cringe di livello così elevato che io sono ad un passo dall’attacco epilettico.
C’è una ragazza piuttosto figa, bionda che fa sta all’entrata della discoteca ed è innamorata persa di uno dei tre cretini, quindi va da lui e dice “passi da me dopo?” e lui, IL GENIO, risponde “certo, devo passare per forza dalla porta per uscire”.
Ahahahah che simpatico TI SPACCO LA FACCIA.

Senza perdere un attimo la più deficiente di tutte, Elise, si limona il più deficiente di tutti, Paul: quando si dice “Dio li fa e poi li fa accoppiare”… 

Intanto anche la povera vedova, Cecile, che sembra quella più assennata (non che ci voglia molto eh) incontra Markus, amico dei due deficienti, CHE FACEVA IL BABYSITTER AL FIGLIO DI LEI, MA SCUSAMI UN BAMBINO CHE FA DA BABYSITTER A UN BAMBINO MA COME MA A CHI HAI AFFIDATO I TUOI BAMBINI?

Ragazzi lo so che questo post verrà di una lunghezza indegna però io ho bisogno di narrarvi le citazioni e le scene più putride di questo film.
ALLORA.
Cena di tutte le menti eccelse del film: le tre oche con i tre goblin; stanno parlando di cosa fanno nella vita -un cazzo tutti e sei- E QUEL CAZZO DI PAUL DICE TESTUALMENTE CIO’ RIFERITO ALLE BAMBINE DI DODICI ANNI MOLTO CARINE CHE FANNO VELA DA LORO:
QUANDO C’E’ IL PRATICELLO IO GIOCO”.

MA TI RENDI CONTO
MA COSA STRACAZZO STAI DICENDO
COSA MINCHIA TI PASSA PER QUELLA TESTA FALLICA CHE TI RITROVI
PUOI ANDARE A PRENDERE A TESTATE UN’ASCIA PER FAVORE?

E poi per pararsi quelle chiappe inutili che si ritrova fa “era uno scherzo, se volete ve lo dico anche in inglese: I was kidding, se volete ve lo dico anche in armeno, turco antico, ostrogoto e linguaggio dei segni”.
Guarda, l’unico segno che ti voglio fare è un dito medio gigantesco.

Markus ci prova intanto con la vedova Cecile “mi ricordo che legavi i capelli con una matita, lo trovavo pazzesco”.
Probabilmente caro mio ti sconvolge anche come si forma il ghiaccio, fossi in te metterei la testa nel frullatore e la farei finita.


Allo stesso tempo c’è quell’altra bionda del menga, Sonia, che parla con quello di cui non ricordo il nome quindi chiamerò Ricciolino Amoroso e gli fa “io sono manager di diversi gruppi di generi differenti”.
SI MA DIMMI DUE NOMI NO? COSA CAZZO MI SIGNIFICA CHE SEI AGENTE DI MOLTI GRUPPI, MA TIPO I CUGINI DI CAMPAGNA O TIPO I PINK FLOYD FAMMI CAPIRE CAZZO

Va beh regà non so che dire del resto del film, faccio una carrellata delle puttanate che si susseguono:
– la vedova esce di testa e in preda un raptus di divertimento incontrollabile SPACCA UN CARRETTO DEI GELATI E LI RUBA
– le deficienti vanno a fare un bagno di mezzanotte RIMANGONO CHIUSE FUORI DALLA LORO STRACAZZO DI AUTO, ENTRANO DAL FINESTRINO, DORMONO NUDE COME DEI VERMI NELLA MACCHINA E AL MATTINO VENGONO TROVATE DA UN TIZIO E SI METTONO A PARLARE DEL PIU’ E DEL MENO

  • Ricciolino Amoroso eiacula nei pantaloni perché Sonia gli si è strusciata un attimo contro INVOLONTARIAMENTE durante un viaggio in macchina 
  • La più ignorante di tutte, Elise, scopre come fare i selfie sexy allo specchio per mandarli a Paul 
  • PAUL MANDA UNA FOTO DEL SUO PENE VISIBILISSIMO SOTTO AI PANTALONI OMG *Sara segue immediatamente l’attore su Instagram*
  • Elise, che due scene prima aveva detto a Paul “io sono una difficile eh, dovrai lavorare” PASSA LA SCOPA CON PAUL 
  • Elise e Paul giocano a “Yes Master”, ‘na puttanata epica che consiste in lei che gli dice che cazzo fare e lui esegue. Giochi veramente impressionanti, sono sconvolta da cotanta originalità, penso andrò a tagliarmi le vene ora
  • MENTRE GIOCANO A YES MASTER ELISE GLI DICE DI FARE L’ELICOTTERO CON L’UCCELLO (NON IL PELLICANO) QUINDI LUI SI PIAZZA UN CALZINO SUL PENE E NOI LO GUARDIAMO FARE L’ELICOTTERO CON UN CAZZO DI PENE CALZINATO IO STO MALE COSA STA SUCCEDENDO QUI STO ROTOLANDO DAL RIDERE E DAL CRINGE 
  • Sonia rimane sconvolta e col cuore spezzato perché il tizio con cui sta è sposato e per sbaglio le manda un audio di sè mentre scopacchia con la moglie (ma scusa cosa ti aspetti ma sei deficiente?) quindi non avendo una dignità, un cervello o un briciolo di amor proprio si lancia tra le braccia rachitiche di Ricciolino Amoroso Du Du Du Da Da Da.
  • Ricciolino Amoroso viene ben presto (giustamente) rinominato da me “Ernesto Sparalesto” per ovvi motivi. 
  • Il babysitter Markus cercando di convincere Cecile che non c’è niente di strano in una possibile loro storia le dice  “tuo figlio ha 16 anni, io 21” AH BEH QUESTO CAMBIA TUTTO SONO TUTTA TUA TI ASPETTO A BRACCIA E GAMBE APERTE, HAI ADDIRITTURA CINQUE ANNI PIU DI MIO FIGLIO QUINDI VA BENE, PENSAVO NE AVESSI SOLO QUATTRO E MEZZO
  • MA SEI COGLIONE?
  • Tutte e tre non fanno altro che slinguazzarsi i rispettivi bambini in un tripudio di orrore e raccapriccio da parte mia
  • Arriva la figlia di Elise
  • Ernesto Sparalesto e Sonia fanno sesso, lui finisce e lei “ma cos’hai fatto, sei venuto dentro di me, io non prendo la pillola!” E ALLORA SE SEI DEFICIENTE E TU LO SAI BATTI LE MANI, CRETINA! COSA CI POSSIAMO FARE TUTTI QUANTI, HAI DUEMILA ANNI FORSE DOVRESTI SAPERE CHE SE LUI NON HA ADDOSSO IL PRESERVATIVO DEVI DIRGLI CHE NON PRENDI ANTICONCEZIONALI NO? NO?? NOOO?????? MA POI CHE CAZZOOOO SIETE STATI A LETTO INSIEME GIA’ TRECENTOSETTE VOLTE NON POTEVI DIRGLIERLO PRIMA? E SOPRATTUTTO, IL SALTO DELLA QUAGLIA NON E’ UN MODO SICURO PER NON RIMANERE INCINTA PORCA DI QUELLA PUTTANA CHE INSEGNAMENTO E’ MAI QUESTO 
  • Lui “Se rimani incinta ti aiuterò a crescere il bambino, non mi tiro indietro”. Tu non hai capito, dodicenne del cazzo, ti tiro un pugno in faccia.
  • Paul indossa una maglietta con scritto “yes master” il che non so cosa voglia dire ma mi basisce
  • Elise subodora che Paul non sia interessato ad una vita insieme a lei visto che alla domanda “oh ma ci vediamo quando torniamo a Parigi? Potresti venire da me, sai?” lui per poco non se la squaglia urlando.
  • Elise rimane distrutta dal fatto che il ragazzino voglia fare il ragazzino e godersi l’estate e la figa e piangendo disperata dice “mi è entrato nel sangue quello stronzetto” GUARDA CARA, A ME SEMBRA CHE TI E’ ENTRATO OVUNQUE TRANNE CHE NEL SANGUE
    MA POI COSA DICI LO CONOSCI DA DUE GIORNI COSA CAZZO PIANGIIIII PER L’AMOR DI DIOOOOOOOOOO! L’UNICA COSA CHE TI CIRCOLA IN QUELLE CAZZO DI VENE E’ STUPIDITA’, LO CAPISCI? 
  • Momento epico di Luise, la ragazza innamorata di Ernesto Sparalesto: lei sale sul tettuccio della macchina delle tre dementi ed essendo una lady educata ad Oxford ci fa la pipì sopra. Commento delle cretine “Incredibile, riesce a pisciare stando in piedi”.
    MA QUESTA E’ LA PRIMA COSA CHE TI VIENE IN MENTE? CHIUNQUE RIESCE A URINARE IN PIEDI MA SEI CRETINA MA COSA VUOL DIRE, GUARDA CHE SE TU NON CI RIESCI HAI UN PROBLEMA
    Poi che sia scomodo per una signorina perché rischi ti di inzaccherare tutti i vestiti e le scarpe è un’altra cosa *dice Sara guardando verso l’orizzonte mentre raccapriccianti ricordi di pipì fatte nei boschi le attraversano la mente*
  • Sonia molla Ernesto, che essendo completamente a posto col cervello va sul bordo di una scogliera e pensa di buttarsi e non si sa come finisce che limonano di nuovo
  • Paul va a parlare con Elise per dirle “signora, è stato bello però ciao neh” e lei è devastata. Ma scusami c’ha 21 anni, è istruttore di vela, ma cosa stracazzo ti aspettavi? Lui dice chiaramente che non vuole una relazione, MA DAI? A ventun anni deve giocare coi Pokèmon e mangiare goleador, porco l’orco.
  • Concludono dicendo che si vedrà, il che mi fa temere molto per un possibile sequel
  • Cecile dice che non è più sicura di vendere la casa e intanto tiene la mano di Markus


Ma aspettate, concludo.

Scena finalissima: il pellicano vola via dalla finestra.
IL. CAZZO. DI. PELLICANO.

MA TU PUOI FARE UN FILM COSì, CON ELEMENTI TOTALMENTE AD CAZZUM CHE APPAIONO E SCOMPAIONO SENZA UNA MOTIVAZIONE REALE MA COSA ME NE FACCIO DI UN PELLICANO CHE VOLA VERSO LA LIBERTA MA COSA DOVREBBE RAPPRESENTARE QUALCUNO MI DIA DELLE RISPOSTEEEEEEEEEEEE ORA SCRIVO AL REGISTA PORCA DI QUELLA PUTTANA DEVO SAPERE COSA E’ ANDATO COSì STORTO NELLA SUA VITA DA FARGLI DECIDERE DI GIRARE QUESTO FILM

Autore:

Amante di: Libri Film Serie tv Sarcasmo Black Humor Tutto ciò che è politically scorrect Gin Tonic, Jamaican Mule. Se avete alcolici sorprendenti da proporre contattatemi pure. Se vi va di scambiare quattro chiacchiere: pensierispelacchiati@gmail.com

9 pensieri riguardo “Film di un brutt, ma di un brutt…: “Milf”

  1. Bellissimo film denso di quelle cosce pissicologiche che piacciono tanto a noi arguti cinofili. La scabrosa tematica della tettonica a placche è stata virilmente afferrata a piene mani, e lascia ammirati per il valore simbolico del pellicano che viene e che va. Semplicemente geniale. Viva la foga e viva quelle sante donne delle Milf, che tanto p… bene dispensando su questa Terra, saranno certamente ricompensate in Cielo. E concludo citando le parole dell’ignoto Sommo Poeta, che tra un calice e l’altro di un buon vino rosso bevuto a credito, allegramente cantava:

    “Dammela a me biondina,
    dammela a me mora!”

    😅 😊

    Piace a 1 persona

  2. Visto, in originale per giunta, e lì il livello di schifìo raggiunge l’apice… trama che va be’, sorvoliamo… “recitazione”, è più espressivo il muro che viene abbattuto (una metafora sublime, per di più, visto chi lo piglia a mazzate 😒)… “battute” di un becero che metà era già più che troppa!
    Netflix qui ha scavato oltre il fondo…

    Piace a 1 persona

  3. Dal sito Netflix cito Netflix accetta esclusivamente proposte provenienti da agenzie editoriali o produttori, legali, dirigenti o direttori di agenzie di intrattenimento autorizzati con cui Netflix intrattiene rapporti professionali preesistenti.
    Ma la domanda è: siamo sicuri che sia così?

    "Mi piace"

    1. Secondo me è andata così.: dirigente va in bagno va a un orinale e comincia la minzione. Chiuso in uno dei cessi (devi immaginare i bagni pubblici Usa che siamo abituati a vedere da Buffy o in Happy Days) c’è un tipo che mentre la fa grossa, canta una canzone inventata da lui “Ci son tre tizie di mezza età con le tettoneeee, ho un pellicano nel pantaloneee…” e va avanti un po’, e incuriosisce il dirigente, che resta e, quando il tipo esce dal cesso zac “Ehi ti va di lavorare per noi? La tua storia mi piace! Ne inventi altre così?”
      Ecco io me la immagino in questa maniera la nascita di una trama…

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...